lunedì 26 dicembre 2011

Bilancio 2011 e uno sguardo al 2012

Siamo a fine anno ed è tempo di bilanci.
Che anno è stato il 2011: spettacolare!
Ricorderò per sempre la mia prima maratona a Tromso, dopo la lunga preparazione, lo stress provato per gli infortuni e le mille difficoltà ho vinto la mia personale sfida. Una gioia immensa che a distanza di mesi ancora mi emoziona al solo ricordo. Ma il 2011 è segnato anche da un sacco di corse e mille piccole vittorie personali, ho vinto tante piccole paure che mi hanno fatto diventare uno 'Yes Man', mi muovo, faccio, non mi tiro mai indietro e mi piace 'sfidarmi'.

Quest'anno ho corso 1.842 km, ben oltre quello che mi ero prefissato, 140 uscite per un totale di 166 ore passate sulla strada.
Ho partecipato ad 1 maratona, 4 mezze maratone, una 15km competitiva, 16 'tapasciate' una più bella dell'altra.

In bici ho pedalato per 2.650 km, quasi duecento chilometri in meno rispetto all'anno scorso, ma la preparazione alla maratona ha inciso.

Per quanto riguarda il nuoto, aimé andiamo male... quest'anno l'ho completamente trascurato dalla seconda metà dell'anno in poi: 39 km nuotati, più dello scorso anno, ma potevano essere molti di più. (se prendo il nuovo Garmi 910xt, sicuramente riprenderò :))

Pensare al futuro adesso mi risulta difficile, affrontare la seconda maratona è una cosa che mi spaventa, ma che voglio fare. Avevo in programma la maratona di Treviso, ma un impegno extra-lavorativo mi ruberà molto tempo e non so se riuscirò ad allenarmi come si dovrebbe.
In ogni caso ho già in programma una serie di corse e mezze maratone nel primo periodo che mi consentono di 'allungare' un po le mie corse... vedremo.

Al prossimo post cercherò di fissare i reali obiettivi per il 2012.. qualcosa di grosso cmq già bolle in pentola :)