sabato 2 ottobre 2010

Ma 42 km devono essere proprio tanti!

Questo quello che pensavo negli ultimi km oggi pomeriggio mentre la stanchezza mi assaliva e i crampi alle gambe iniziavano a farsi sentire dopo 25 Km in giro per la bassa... ebbene si, non sono ancora pronto e la famosa distanza mi spaventa. Ovviamente non mollo e mi deprimo a tal punto da rinunciare adesso, certo è che un po di sconforto mi viene; spero sia solo mancanza di allenamento e spero di soffrire meno col passare delle settimane.
Settembre 'sportivamente' è stato un gran bel mese, ho partecipato a qualche corsetta, stabilito il mio record sui 10.000, partecipato ad una staffetta mettendomi alla prova su distanze brevi, ho ripreso la piscina, ma soprattutto ho macinato un sacco di km (185!!).
Adesso sto progressivamente aumentando le distanze mettendo sempre un 10, un 15 ed un lungo da almeno 20Km tutte le settimane intervallate da delle ripetute.
Il mio sconforto di oggi è vedere che il mio fisico non regge ancora distanze superiori ai 20km, li vado in crisi ed i  crampi che non ho mai avuto mentre corro, adesso mi assalgono.
Sicuramente c'è qualcosa che sbaglio nella dieta e che devo correggere (mangio pochi carboidrati) e devo anche stabilire un preciso piano di allenamenti.
Un altra piccola 'difficoltà' è data dall'idratazione mentre corro le lunghe distanze: sui 10/15km non ho problemi, dopo sento i liquidi mancare. Ma come fare a bere mentre si corre? Ho provato ad acquistare uno zainetto con borracia e cannuccia, ma dopo 2 minuti me la sono tolta, troppo scomoda. Oggi ho messo davanti a casa una bottoglietta e ho studiato un percorso per passare davanti a casa a metà dei 25km, ma è comunque sempre poco.
Adesso riposo e ci dormo su, domani i 42 saranno sicuramente meno brutti.