domenica 31 luglio 2011

Weekend di sport a Resia

Sabato mattina sono partito con la macchina carica di bici e scarpe da corsa per un weekend all'insegna dello sport.
Sabato ho corso in compagnia  di Dino (conosciuto a Tromso) ed un suo amico la 12° edizione del Giro del Lago di Resia.
Corsa molto bella e suggestiva, in un paesaggio incantevole e interessante dal mio punto di vista per la presenza di salite.
Ho corso in compagnia al ritmo dell'amico di Dino, avrei voluto e potuto accelerare, ma ho deciso di non fare l'asociale.... ma sarà l'ultima volta: mi sta su essere essermi risparmiato, i primi chilometri siamo partiti a 6/km, dovevo frenarmi, poi siamo passati a 5:30/km per ultimare gli ultimi 3km a 5:20. Alla fine non ero per nulla stanco e spremuto, avevo ancora un sacco di energie, il tempo totale è stato 1:25:58 (5:36/km); poco male, mi interessava soprattutto provare le salite.
Domenica mattina sveglia presto e partenza con la bici per raggiungere il passo Resia, 82km di pedalata in 4:30.
La salita è stata impegnativa, ma a mio vantaggio, la conoscevo già avendola affrontata lo scorso anno.
Dopo 10km perdo la ciclabile e mi trovo in direzione Stelvio... la tentazione di affrontare il salitone che tutti i ciclisti fanno nella loro vita è tanta, ma poi lascio perdere l'insana idea e ritorno a cercare la strada corretta.
Dopo un ora di pedalata mi mi fermo a Glorenza per bere un goccio d'acqua e poi parto bello carico e affronto la salita senza fermarmi, tutta d'un fiato per arrivare al passo poco prima di mezzogiorno, giusto in tempo per mangiare un meritato piatto di tagliatelle ai finferli.
Il ritorno è uno spasso, ci sono 10km di discesa da affrontare a bomba, poi un pedalare tranquillo in un paesaggio incantevole.

E' la prima volta che mi prendo su e vado via da solo, qualche anno fa non l'avrei mai fatto, non che mi dispiaccia la compagnia ovvio, ma ho deciso di non lasciarmi sfuggire le occasioni e 'fare' prima di tutto.
E' stato un bel weekend, adesso sono stanco e non per l'attività fisica, ma per l'auto e i km macinati sotto il sole in autostrada col bollino nero.

Esperienza da ripetere...