giovedì 21 luglio 2011

L'importanza del misurare le proprie prestazioni

Ieri sera preparo l'attrezzatura per la 'Strapolesine', una corsa non competitiva di 10km, carico il Garmin per bene e metto tutto in borsa.
Oggi alla corsa accendo l'orologio e bip-bip: "batteria scarica"... ieri sera mi sa che ho attaccato male il cavo di carica e stanotte la batteria si è scaricata completamente!!! Morale della favola: dopo 1km di corsa non avevo più riferimenti.
Tutto questo preambolo per evidenziare quanto sia importante per me tenere sotto controllo i dati della corsa, correre in completa libertà si è bello, ma mi fa sentire spaesato.
Ho bisogno di controllare il tempo, il passo, il cuore, devo sapere se la distanza percorsa sia reale, voglio poter spingere e controllare le medie, insomma da buon 'runner' ho sempre bisogni di avere riferimenti per migliorare.
In questo periodo ho la fissa di battere il mio personale sui 10km e oggi sarebbe potuta essere la giornata buona; alla fine non ho spinto come potevo per poi non sapere se avessi battuto il mio record, mi sono risparmiato per domenica mattina.