mercoledì 17 novembre 2010

Il fascino della corsa notturna

Correre di sera col buio, il freddo e/o la nebbia mi piace, trovo affascinante l'atmosfera, la strada sotto i miei piedi, il silenzio attorno a me, le luci in lontananza, le foglie che cadono; mi sembra di essere un pazzo che vaga senza meta solo e perso nei propri pensieri nella città rinchiusa in casa al caldo, a gustarsi la serata davanti alla televisione dopo una giornata di lavoro.
Tutto assume un'atmosfera magica e incantata, una semplice ombra mi fa scattare mille fantasie, il suono di una televisione accesa che esce da una casa mi porta in altri mondi, il profumo che si sente passando davanti ad una cucina mi riempe la bocca di saliva.
La notte, così come il freddo e la neve mi hanno sempre affascinato fin da piccolo, anzi una volta proprio non mi piaceva il sole e altre stagioni che non fossero l'inverno. Crescendo ho imparato ad apprezzare e a godermi tutte le stagioni, adesso mi piace anche il sole e il caldo afoso delle nostre zone, mi piace sudare... ma mi piacciono anche le stagioni intermedie meno 'estreme'.
Mi chiedo se esistono corse notturne, mi piacerebbe troppo partecipare ma anche organizzarne una... chissà un giorno forse ci proverò.