lunedì 21 marzo 2011

Correre e soffiarsi il naso

Quasi mi vergogno a raccontare queste cose, ma è un blog personale, per cui parlo delle cose 'normali' che affronto quotidianamente nella mia vita sportiva.
Ricordo che esattamente l'anno scorso un mio collega mi chiese: 'quando corri Paolo come ti soffi il naso?', ed io candidamente: 'Col fazzoletto! Che domande!!', e lui: 'E dove lo tieni il fazzoletto Paolo?', ed io: 'Nella tasca o attaccato al pantalone'.
Il mio collega scoppiò a ridere prendendomi in giro: 'Ma vai di spazzata!! Con un dito ti chiudi una narice e poi spingi!! Un vero corridore fa così!!'.
In questi giorni devo dire di avere ripensato a questa conversazione un sacco di volte; è da inizio anno che ho un raffreddore perenne e mi devo sempre soffiare il naso. La prima volta che mi son dimenticato il fazzoletto ho fatto ricorso alla tecnica della 'spazzata di naso' con scarsi risultati (e vi lascio immaginare perchè...), poi ho raffinato la tecnica.
Adesso, anche per questo, posso definirmi un 'vero corridore' :)