mercoledì 17 marzo 2010

Maciapiedi e ciclabili no?

Quante volte lo penso, quando corro o vado in bici è una delle domande più ricorrenti anche in corrispondenza del fatto che spesso si rischia di essere trollati.
Ieri leggevo che gli italiani fanno sempre meno sport e ci credo: mancano opportunità, manca una copertura seria di percorsi con ciclabili e marciapiedi (non ha senso fare marciapiedi che poi finiscono nel nulla o ciclabili isolate come si vedono nel mio paese).
In trentino come in altri paesi di montagna o in Austria c'è una attenzione quasi maniacale a questi 'dettagli' (mi è capitato di vedere addirittura una rotatoria solo per biciclette!!), c'è sempre molta più gente in montagna, le ciclabili d'estate sono affollatissime con sportivi ma soprattutto un sacco di famiglie.
Da noi cosa succede: fanno una strada, la fanno stretta, a due corsie e niente marciapidi, fanno un quartiere nuovo 3000 case e palazzi, una bella strada e i poveri pedoni?
MAAAAAAAAAHHHH!!!