mercoledì 30 maggio 2012

Correre è impossibile in questi giorni

Questa sera ho provato a correre dopo il terremoto di ieri, ma è IMPOSSIBILE: troppa ancora la tensione, l'agitazione che mi fanno ancora tremare di paura. 
Speravo che una corsettina mi avrebbe fatto bene per smaltire l'agitazione che ho da ieri, ma si è rivelata un disastro. Dopo il primo chilometro non riuscivo più a correre, ho provato a fermarmi e a ripartire ma su 5 ne ho corsi 4 a passo lentissimo.
E' un'esperienza bruttissima, vedere il proprio paese, le proprie zone devastate da questo terremoto che non ci molla, sentire la potenza della terra che in un attimo devasta tutto.
Vivo in un continuo tremolio, le scosse sono continue e l'agitazione rende nervosi e agitati all'inverosimile; questa tensione si avverte tutto il giorno, in ogni azione che si compie, nelle persone che si incontrano. Ieri ho fatto un giro per tutta la bassa, 30km per vedere che tutti i paesi che mi circondano hanno subito danni, le piazze chiuse, zone transennate, tendopoli ovunque, si respirava un'aria pesante....
Speriamo passi questo momentaccio!